In pubblicazione il 13 LUG 2018

Meteo fine settimana 14-15 luglio 2018. Forte ondata di caldo in arrivo

L'alta pressione subtropicale africana sarà la protagonista sull’Italia


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

L’anticiclone Nord africano è ricomparso da giovedì 12 luglio sulle Isole maggiori, ove sono state già raggiunte temperature elevate con punte tra 35 e 39 gradi. 


Nella giornata di venerdì 13 luglio l’anticiclone si estenderà a tutto il Centronord con massimi effetti su Puglia, Calabria ionica e Isole maggiori. 


Sabato 14 luglio l’anticiclone si estenderà marginalmente anche al Nord Italia.

Immagine: Correnti a 5500 m alle ore 14.00 di sabato 13 luglio. 

Schermata%202018-07-13%20alle%2009_12_08.png

Ma sarà proprio tra sabato 14 e domenica 15 il momento in cui l’anticiclone raggiungerà i massimi valori di pressione al Centrosud (tonalità più scure = temperature più elevate alla quota di 5500 m)

Pertanto saranno queste le giornate nelle quali verranno toccate le temperatura più elevate, specie al Centrosud.

Le temperature massime tra sabato 14 e domenica 15 luglio saranno intorno 31-33°C su Lombardia, Emilia, 33-35 con punte di 36 gradi su interno del Centro, 33-36 su interno Puglia, Calabria ionica e Materano (qui punte di 37 ), 34-36 su interno delle isole maggiori con punte isolate di 38-40 gradi

Immagine: temperature previste alle ore 14.00 di sabato 14 luglio

outw12-20(4).png

Immagine: temperature previste alle ore 14.00 di domenica 14 luglio

outw20-20(2).png

Lungo le coste della penisola e nelle regioni non citate le temperature massime saranno comprese tra 28 e 32 gradi ovvero un normale caldo estivo. 

L’ondata di caldo sarà debellata da fresche correnti atlantiche, lunedì 16 luglio al Centronord e martedì 17 luglio anche al Sud e sulle Isole.



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

26 OTT
Molte piogge al Centronord poi una zampata fredda
26 OTT
Forti i cambiamenti negli ultimi 20 anni. L’influenza della Niña
25 OTT
SI conferma critico l'autunno per le nostre regioni, soprattutto quelle bagnate dai mari caldi
25 OTT
Rischio idro-geologico elevato per alcune zone del Sud a causa dell’intenso ciclone mediterraneo che insiste sul Meridione
20 OTT
Da questa mattina erutta il Vulcano del Monte Aso
11 OTT
In Italia 20 milioni di contagi e 30 mila morti
10 OTT
Le temperature massime osservate su 126 città