In pubblicazione il 23 DIC 2018

Meteo fino al 31 dicembre: nessun freddo in vista

Alta pressione in due fasi. Quadro spesso stabile con poche e locali occasioni più movimentate


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

 

Buongiorno amici di MeteoGiuliacci. Il tempo previsto fino al 31 dicembre 2018: avremo due distinte fasi, ma per lo più molto simili tra loro.

La prima fase, tra il 23 ed il 25 dicembre, resisterà sull'Italia un’alta pressione che porterà stabilità e cieli nel complesso sereni; verrà appena indebolita nella giornata di domani, tra il 24 ed il 25 dicembre, dal passaggio di una perturbazione giunta a ridosso delle Alpi ed in movimento verso i Balcani. Porterà qualche debole nevicata sulle Alpi di confine e qualche debole pioggia intermittente sulla Calabria sulla Sicilia.

Continueranno ad insistere nebbie nella giornata odierna su Val Padana e sulle zone interne del Centro; temperature in deciso rialzo fino al giorno di Natale, tanto che le massime, ma anche le minime, si porteranno al di sopra della media. In questa fase non farà freddo e non sono previste gelate tra il 24 ed il 25.


La seconda fase, che si attiverà tra il 26 ed il 31 dicembre, rispecchierà la prima, con un nuovo rinforzo dell'alta pressione nordafricana; ritorno del bel tempo ove era arrivata un po’ di variabilità, completa assenza di precipitazioni sull’intero territorio nazionale, anche laddove erano arrivate deboli nevicate sui settori alpini di confine. Domina quindi l’anticiclone e tornano fitti banchi di nebbia tra il 26, il 27 ed il 28 su gran parte del centro-nord.

Una graduale flessione delle temperature tra il 29 ed il 31 sul Nord Italia, riporterà deboli gelate sulle aree di pianura e nelle vallate. I valori termici tra il 29 ed il 31 dicembre se riporteranno quindi nella media prevista per questo periodo dell'anno, ma non farà comunque freddo.



Fonte Articolo: Andrea Tura

ULTIMI ARTICOLI

18 AGO
Nei prossimi giorni caldo in aumento a causa dell'alta pressione dell'Anticiclone Nord Africano, che insisterà soprattutto al Centro e al Sud
17 AGO
L'alta pressione dell'Anticiclone Nord-Africano scatenerà una nuova ondata di caldo, comunque meno intensa della precedente
16 AGO
L'avanzata dell'alta pressione africana porterà in alto le temperature nell'isola, e poi nei giorni successivi anche in altre regioni
15 AGO
Il graduale ritorno dell’alta pressione renderà il tempo stabile, senza far salire eccessivamente le temperature
9 AGO
Rogo a Faenza, ventilazione variabile e la nube di fumo si sposta a Sud Est.
9 AGO
Le correnti dai quadranti nord occidentali sospingeranno la colonna di fumo nero verso sud, sud-est in direzione della costa romagnola
9 AGO
Visibile da decine di chilometri la colonna di fumo nero. Fiamme dall’una di questa notte
8 AGO
In alcune zone del Pianeta i temporali sono particolarmente numerosi e i fulmini cadono molto più numerosi che altrove