In pubblicazione il 10 LUG 2015

Molti temporali in arrivo e con essi il refrigerio. Ecco quando

Ma bisognerà attendere quasi la fine di questa decade…


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

 

L'anticiclone Nord africano, temporaneamente indebolito tra  mercoledì e giovedì dal passaggio di una perturbazione atlantica a Nord delle Alpi, sta di nuovo rapidamente risalendo in cattedra e resterà ben saldo sulla penisola almeno per altri 7-8 giorni.

Quindi dovremmo sopportare ancora il caldo, in graduale aumento, almeno fino a quasi tutta questa decade.


Figura: correnti a 500 hPa intorno al 18 luglio. L'anticiclone Nord africano inizia a cedere sul settore Nord occidentali sotto l'assalto deciso di un ciclone atlantico ricolmo di aria fresca.(Meteocenter)

Ma intorno al 18-20 luglio una intensa perturbazione atlantica seguita da aria fresca potrebbe attraversare la Penisola, rispedendo in Africa  il rovente anticiclone e dando luogo, per contrasto con l'aria molto calda preesistente sulla penisola, a molti temporali e ad un sensibile calo delle temperature



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

14 DIC
Coinvolte anche le regioni occidentali. Fenomeno probabile su Piemonte, Lombardia, Emilia e Veneto
14 DIC
I modelli continuano a mettere ma poi a togliere la neve in pianura
13 DIC
Ultime novità dai modelli. Prevista neve su Emilia Romagna, Veneto e Lombardia
13 DIC
Aria fredda sul centro nord in contrasto con quella umida in arrivo con le perturbazioni Atlantiche
12 DIC
Valori molto bassi anche sull'Appennino centrale
9 DIC
Netta differenza termica, ecco perchè
7 DIC
Le temperature massime registrate oggi nella nostra Penisola
7 DIC
In Emilia Romagna divieto ai veicoli diesel in tutte le città