In pubblicazione il 16 AGO 2015

Morire di caldo in estate nelle infuocate metropoli

Un rischio attuale e ancor più temibile nell'immediato futuro


Fonte Immagine: NOAA

 

Quando il volontario, tipo City Angels di Mario Furlan a Milano, arrivò presso l'appartamento poco illuminato in Astoria, New York, in un pomeriggio di agosto, le finestre erano chiuse e l'aria era soffocante. Il condizionatore d'aria era spenta; la donna anziana che viveva lì non lo accese perché sentiva che non poteva permetterselo. Il volontario posò il pasto che aveva portato, ha aperto una finestra, acceso un ventilatore, e ha incoraggiato la donna a bere un bicchiere di acqua fredda, ricordandole che era importante rimanere idratati in una giornata così calda.

Questa è una scena tipica in questo periodo dell'anno, dice Heather Roiter, che si occupa di proteggere i newyorkesi da tutti i tipi di pericoli presso l'Ufficio della città di gestione delle emergenze. "Il calore è il killer numero uno tra i pericoli naturali. La gente non pensa circa la sua pericolosità a volte, perché succede così spesso, ma è un rischio che dobbiamo prendere molto sul serio.

Fig.2 - Una donna anziana sviene dal caldo sull'Upper East Side di New Yoprk  nel 2011. Foto dal New York Daily News / Marcus Santos.

In quel giorno di agosto del 2006, il  National Weather Service del NOAA a Upton, New York, aveva pubblicato un advisory per calore . L'Ufficio Gestione Emergenze ricevuto il messaggio, lo inviò  alle 6000 organizzazioni della sua rete Advance Warning System: centri dialisi, Citymeals, infermiere a domicilio, e fornitori di assistenza sanitaria a casa tutti ricevettero subito il messaggio. L'obiettivo di Roiter era quello di raggiungere ogni persona in New York City che avesse il compito di prendersi cura delle persone vulnerabili.

Gli effetti della canicola  furono aggravati da una interruzione di corrente nel Queens, che lasciò 174.000 persone senza elettricità per più di una settimana. Il costo per le imprese locali di merci avariate e mancati introiti è stato stimato a $ 111.000.000. Il costo della interruzione al programma di utilità energetica locale, ConEd, è stato 188.000.000 $. Sistemi di catene di trasporto pubblico e di offerta sono stati colpiti.

Alla fine del  5 agosto 2006, 46 newyorkesi erano morti di colpo di calore. I funzionari della sanità alla fine contano 100 altre morti legate al caldo.

 

Le Ondate di calore sono più rischiose per gli anziani, i poveri e i malati

 

Una ondata di caldo non è una minaccia "pari impatto" per la salute; essa discrimina gli anziani, i poveri, le persone con malattie croniche, e la gente che assume alcuni farmaci che rendono più difficile per loro regolare il calore del corpo. A maggior rischio di colpo di calore sono persone con mobilità ridotta che soffrono di malattie cardiache, asma, o diabete, così come le persone che non hanno accesso a aria condizionata, e coloro che hanno problemi di alzarsi per aprire la finestra o ricordarsi  di bere acqua.

r" Dove si vive in città, la città  fa la differenza. Le persone con le case vicine distese di asfalto nero che sembrano girare in aria increspature ondulate sono a rischio più elevato. Asfalto, metallo, cemento intrappolano più calore, trasformando alcuni luoghi in "isole di calore" con temperature fino a 10 gradi più caldo rispetto alle aree circostanti. Gli studi dimostrano che in alcune città, tra cui New York City, le isole di calore urbano più rovente tendono a verificarsi nei quartieri più poveri. Tali quartieri in genere hanno poca o nessuna vegetazione e alberi, e più superficie coperta da strade ed edifici scuri.

A peggiorare le cose, alcune persone che vivono in questi quartieri o non hanno i condizionatori d'aria o ventilatori, esaltando quindi  il rischio di colpi di calore o di morte. Al contrario, quando il clima è caldo, le persone che vivono in luoghi che possono disperdere il calore con alberi frondosi, bacini idrici nelle vicinanze,  parchi, hanno maggiori probabilità di evitare gli effetti peggiori del calore.

 

Prepararsi  per un futuro aumento della temperatura

Dal 1900 ad oggi, le temperature sono aumentate in media di 0,25 gradi per decennio a New York City. Ma anche nelle nostre città  (fig.3)

Fig. 3 - Aumento della temperatura media a Roma in estate dal 1940 ad oggi

 

 Ciò significa che la temperatura oggi nelle nostre metropoli (Roma, Milano) è più di due gradi più alta di quanto non fosse un secolo fa. E l'invecchiamento della popolazione, il 21 per cento dei residenti della città di New York ha più di 65 -  ha più diffìcoltà ad adattarsi al calore. Più di 300.000 anziani vivono da soli, e quasi il 40 per cento di loro hanno almeno una disabilità.

Gli esperti  della salute si aspettano che la calura estiva diventare via via una minaccia crecente per la salute dei cittadini delle grandi città 'nei prossimi anni.

 Quanto più pericoloso? 

Come può la gente prepararsi per le più lunghe  e più intense ondate di caldo attese nel futuro, specie per quanto riguarda le persone svantaggiate che rischiano di soffrire di più? Quanto costerà per mantenere le persone al sicuro dal super caldo estivo? Queste sono domande in fase di studio per un progetto di ricerca del NOAA sponsorizzato sull'adattamento climatico negli ambienti urbani.

Dovremmo piantare alberi? Costruire più fontane di acqua? Verniciare di bianco i tetti? Quali quartieri hanno bisogno di questi interventi di più? "

La ricerca mostra che la riduzione temperature locali di appena un paio di gradi attraverso misure come queste potrebbe fare sì  che per i residenti cittadini si riduca più della metà la probabilità di morire di caldo estremo. 

 Nella ondata di caldo del 2006, la maggior parte di coloro che hanno perso la vita sono stati da popolazioni vulnerabili: molti di loro erano 65 anni, o ha avuto malattie cardiache e altri problemi di salute cronici. Tutti tranne due di coloro che sono morti avevano subito nel caldo soffocante senza aria condizionata. Con le minacce a doppia canna di una popolazione che invecchia e, ondate di calore più calde più proiettata nel futuro, le sfide legate al caldo per la salute umana potrà solo crescere.

 

Costruire un sistema di allarme rapido  per ondate di caldo

 

Dal 1970,i  record di  alte temperature sono diventate più comuni di record di basse temperature in tutti gli USA.  I modelli climatici prevedono un aumento di frequenza, gravità e  durata delle ondate di calore nei prossimi decenni. In altre parole, ciò che ora sembra una giornata insolitamente calda diventerà molto più comune.

In risposta alla futura tendenza al riscaldamento recente e anticipata, NOAA e il Centers for Disease Control sono partnership per costruire un nuovo sistema integrato nazionale di informazioni in grado di fornire avvertimenti più avanzati e di servizi di supporto decisionale per aiutare gli operatori sanitari, i servizi sociali fornitori, e il pubblico in generale meglio prepararsi e rispondere a eventi di calore estremo.

 

Articolo ripreso dalla NOAA e rimaneggiato da questa redazione  il alcune parte per adattarlo alle nostre città

Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

19 SET
Nella nuova settimana si volterà pagina, la lunga fase settembrina verrà archiviata
19 SET
Vortice mediterraneo porterà intense precipitazioni
Pressione all quota media di 5500m domneivca 23
18 SET
Un ultimo fine settimana con temperature fino a 30 gradi
satellite ore 10.50 di martedì
18 SET
Una perturbazione Nord africana in arrivo martedì 18 settembre
18 SET
Un nuovo studio raddoppia le morti provocate dallo smog
17 SET
Mete turistiche più appetibili dal punto di vista climatico
Radar meteo Protezione Civile ore 16.40
14 SET
Temporali sparsi, temperature per lo più sotto 30 gradi