In pubblicazione il 28 DIC 2015

Neve in arrivo. Neve anche a Milano e a Torino? Aggiornamento di lunedì 28

Probabilità elevata sulle Alpi. La probabilità che la neve arrivi anche in pianura su Piemonte e Lombardia


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

 

Prime nevicate fino a 600-800 m  per staü sulle Alpi di confine  nella giornata di Capodanno quando il Versante Nord delle Alpi verrà investito  con direttrice da Nordovest dal ramo più occidentale del nucleo di aria fredda in arrivo dalla Russia. Accumuli  comunque modesti (non più di 10 cm)

 L'aria fredda  in arrivo dalla Russia  sui Balcani si riverserà sulla pianura padano-veneta e sulle regioni adriatiche già nella giornata del 31 gennaio, quando però su tali aree non sono previste precipitazioni.

L'occasione più prozia per la neve si presenterà  domenica 3 gennaio per 3 motivi:

1. una depressione sul Ligure , generata da una perturbazione atlantica, spingerà  aria più tiepida  e più umida al di sopra del cuscinetto di  aria gelida presente nella pianura padano veneta (fig.1);

2. Tale scorrimento darà luogo a precipitazioni su quasi tutto il Nord Italia: Bolzano   prob  80%, Genova  prob  75% ; Milano   prob  80% , Venezia prob  85% (vedi  al riguardo l'articolo odierno : http://www.meteogiuliacci.it/meteo/articoli/analisi/pioggia-arrivo-conferme-di-oggi-luned%C3%AC-28-0)

3. La temperatura prevista  a 700 m s.l. sulle regioni alpine  (fig.2) sarà  intorno 0 °C  su Alto Adige, Trentino e Alpi orientali e introno +1/+2 su Val d'Aosta e Alpi occidentali. Ma in aperta pianura, sul Piemonte e sulla Lombardia,  le temperature a 700 m saranno intorno  -3/-2 gradi  un errore di +/- 1.5°C.    


Anche nell'ipotesi più sfortunata (errore di + 1.5°C) la temperatura a 700m sarebbe in aperta pianura ancora di -0.5 °C e quindi vi sarebbero ancora le  condizioni perché le neve  arrivi fino al suolo.

Nella figura 3 è riportata appunto la quota neve: 600-1200m su Alpi occidentali e Val d'Aosta; 400-600 su Alto Piemonte, Alpi lombarde, Alto Adige Trentino Alpi orientali.

Ma, sempre dalla figura 3, ancora un volta  confermata la neve anche su aperta pianura piemontese e pianura lombarda, come era lecito attendersi da quanto detto al punto 3.

Neve  probabile quindi anche a Torino e a Milano con una probabilità pari  a quella che il giorno 3  vi sia precipitazione a Milano ovvero una probabilità dell'80%!

Ma quanto saranno gli accumuli previsti?  

Dalla Fig.4: 25-30 su Alpi piemontesi e Val d'Aosta; non più di 10-15 cm sul resto delle Alpi e nella pianura piemontese e lombarda



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

18 FEB
Fitti banchi di nebbia e più nubi lungo i settori Tirrenici. Aumenta l'umidità nei bassi strati
Temperature.a1500m il 23 febbraio
18 FEB
Dal molto caldo al molto freddo 
18 FEB
Arriva il preannunciato nucleo di aria polare al Centrosud
18 FEB
Un campo di alta pressione ben saldo continua a dominare l'Europa centro-orientale
19 FEB
La situazione peggiorerà nei prosismi 2 giorni
17 FEB
Diverse le alluvioni lampo negli ultimi mesi nel Paese
17 FEB
Situazione allarmante per la Pianura Padana: PM10 a livelli critici per la salute
17 FEB
Il bel tempo è un toccasana per l’umore, ma nella stagione invernale non per l’ambiente