In pubblicazione il 22 GIU 2015

Ondata di caldo a fine giugno: durerà fino al 10-12 luglio?

Aggiornamento di oggi, lunedì 22 giugno...


Fonte Immagine: GFS

 

In un articolo di ieri, domenica 21 giugno (http://www.meteogiuliacci.it/notizie/ondata-di-caldo-contrordine-sara-africano.html) mettevamo in evidenza l'arrivo a fine mese di giugno di una bolla di aria calda africana partita dal Marocco, oggi, martedì 21 sul Sud della Spagna ma in movimento verso il Nord Italia ove giungerà intorno al 28-29 di giugno.

La bolla d'aria calda sarà sospinta sul Nord Italia dalle correnti sudoccidentali  presenti sul bordo occidentale dell'anticiclone Nord africano e che scorrono appunto  lungo la direttrice Marocco-Spagna-Nord Italia (Fig.1). Si noti, in rosso/marrone,  la forte anomalia  climatica positiva (pressione al di sopra della media) generata dalla presenza del'anticiclone medesimo sull'Europa centro-occidentali fino al Centronord dell'Italia. La presenza  ininterrotta dell'anticiclone  africano porterà appunto una ondata di caldo tra 29 giugno e il 5 luglio, soprattutto al Nord e marginalmente al Centro.

L'apice del caldo viene ancora oggi previsto per il giorno 4 luglio.


E poi?

Ebbene le proiezioni a lunga scadenza ancora con le medie di ensemble del modello americano GFS prevedono dal 6 al 12 luglio una anomalia barica a 500 hPa  (fig.2) tale e quale come quella della fig.1, come dire che l'anticiclone Nord africano potrebbe insistere sul Centronord della penisola fino al 10-12 luglio.

Insomma si prospetta una lunga ondata di caldo, soprattutto al Nord e, marginalmente anche al Centro.



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

10 DIC
Evento molto credibile, oggi i modelli - americano ed europeo - sono allineati sulle medesima tendenza
9 DIC
Venti fino a 160-180 chilometri orari sulle montagne di Sardegna e Corsica. Attenzione anche al Val Padana
7 DIC
Dalla serata, una veloce depressione di origine atlantica porterà un peggioramento sulla Liguria e alta Toscana. Mareggiate lungo le coste esposte
9 DIC
Netta differenza termica, ecco perchè
7 DIC
Le temperature massime registrate oggi nella nostra Penisola
7 DIC
In Emilia Romagna divieto ai veicoli diesel in tutte le città