In pubblicazione il 6 DIC 2015

Piogge e neve si allontanano

Le ultime proiezioni dei modelli sembrano allontanare pioggia e neve che probabilmente non arriveranno prima della metà del mese


Fonte Immagine: INSTAGRAN/photojourney_

 

La perturbazione destinata a rompere il muro dell’alta pressione sembra voler ritardare ulteriormente il suo arrivo: rispetto a quanto prospettato ieri le ultime proiezioni dei modelli infatti spostano il cambiamento del tempo più in là nel tempo, e lo scenario più probabile attualmente è quello che vede il ritorno della pioggia sull’Italia tra lunedì 14 e martedì 15 dicembre.

Se dovesse realizzarsi la situazione oggi descritta dai modelli il peggioramento previsto per metà mese non sarebbe comunque intenso, e il maltempo avrebbe un sapore più autunnale che invernale: insomma, tornerebbe la pioggia su molte regioni, ma le temperature non subirebbero un deciso calo e la neve cadrebbe solo in montagna e neppure a quote particolarmente basse.


In ogni caso si tratta di proiezioni a lungo periodo, la cui affidabilità è ancora modesta: solo nei prossimi giorni, nel caso in cui i modelli dovessero confermare l’arrivo di questa perturbazione, sarà possibile definire con maggior sicurezza l’evoluzione di tale peggioramento del tempo.  



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

20 MAR
Mareggiate lungo le coste esposte. Avviso di condizioni meteo avverse del 20 marzo
20 MAR
Mite entro il weekend su quasi tutta la Penisola
19 MAR
L'alta pressione torna sulle regioni settentrionali. Siccità ancora molto elevata su Piemonte e Lombardia
18 MAR
Il tempo tornerà gradualmente stabile al Centro Nord con temperature in aumento
20 MAR
Spunta il sole sull'Europa e la linea dell'ombra è bella dritta dal Polo all'Equatore: foto scattata dal satellite
20 MAR
Nel riminese migliaia di pesci morti
20 MAR
E' oggi il giorno dell'Equinozio