In pubblicazione il 11 GEN 2016

Previsioni del tempo per la settimana. Arriva l'intensa ondata di freddo. Conferme odierne

Poche piogge e temperature nella norma fino a mercoledì. Tra giovedì e venerdì si creano le premesse per una forte ondata di freddo dal 16 al 20 gennaio


Fonte Immagine: EUMETSAT 13.00

 

La perturbazione giunta domenica, lascerà la penisola mercoledì, con poche piogge  e qualche nevicata sull'Appennino centrale tra domani, martedì, e dopodomani, mercoledì   (vedi mappe allegate alla fine ) e  temperature al di sopra della media ma in lento calo.

Poi giovedì  14 arriva una nuova perturbazione atlantica la quale poterà piogge su Emilia, Romagna, coste  venete, regioni centrali e  Campania (vedi mappa alla fine) e nevicate fino a quote collinari su Emilia e Romagna e oltre 800-1000m su Marche, Umbria, Lazio.  

Il vortice di bassa pressione che  accompagna la perturbazione, inizialmente sul Golfo ligure, si sposterà venerdì 15  (figg.1 e 2) su Balcani e da quella la posizione inizierà a richiamare verso i Balcani l'aria artica scandinava che possente ciclone atlantico Carolina, centrato sui Paesi Baltici, aveva nel frattempo sospinto fino alla Germania e al Nord dei Balcani (fig.3).

 Sotto la spinta del ciclone e di un'alta pressione sull'Europa centro-occidentale, sabato 16 l'aria gelida balcanica travaserà sul Nord Italia e sulle regioni adriatiche (figg.4 e 5).

Sarà, questo, l'inizio di una intensa ondata di freddo su tutta l'Italia, la quale,  porterà  freddo  e gelo ovunque.


 I forti venti di Bora, richiamati da un centro di bassa  pressione formatasi il 16 gennaio sullo Ionio - ma poi in spostamento verso la Grecia  nei giorni successivi- daranno luogo,  tra il 16 e il 20 gennaio,  anche a nevicate persino lungo le coste  sulle del Medio-Basso Adriatico, nonché nevicate fino a quote collinari su resto del Sud e Isole maggiori.

Fino al 20 gennaio non sono previste nevicate invece sulle regioni tirreniche e sul Nord Italia, tranne le Alpi di confine  e la Romaga

 

 



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

15 FEB
Alta pressione protagonista, aria molto mite sulle Alpi
14 FEB
L’evoluzione in quattro distinte fasi fino al 23 febbraio. Periodo poco dinamico
12 FEB
L’alta pressione guadagna ulteriore spazio sul Mediterraneo
15 FEB
Tendenza meteo fino metà mese, tra poco online
12 FEB
Danni pesantissimi nel Nord del Paese
12 FEB
Mareggiate lungo le coste esposte. Una nuova perturbazione proveniente dall’Europa nord-orientale, giungerà nella giornata di domani