In pubblicazione il 11 GIU 2018

Previsioni meteo per giugno, luglio e agosto 2018: ecco la possibile tendenza

La triade dei tipici mesi estivi saranno contraddistinti da temperature e precipitazioni generalmente entro le medie


Fonte Immagine: NOAA

 

L’analisi delle elaborazioni stagionali Noaa del modello Seasonal climate forecast CFSv2 per la previsione delle temperature e delle precipitazioni relative alla stagione estiva 2018.

Andamento generale

Dal punto di vista termico, prendendo in considerazione solo il territorio italiano, l’estate si disporrà entro le medie trentennali di riferimento. Discorso diverso invece con un focus più ampio sul continente, ove spiccano anomalie positive fino a 2°C su tutti i settori centro orientali europei (in particolare sulle aree meridionali della penisola scandinava), probabili effetti di una costante presenza anticiclonica. Un’anomalia contraria, quindi negativa, interesserà Spagna, Algeria e Marocco, sintomo delle diverse ferite depressionarie che transiteranno da quelle parti, prima di raggiungere il Mediterraneo centrale.

Temperature previste

Diverse fasi anticicloniche interesseranno l’Europa centro settentrionale ed orientale, questo porterà come già ricordato anomalie positive nel primo mese estivo, quindi quello di giugno, fino a 2 gradi, ma è chiaro che dall’altra parte, sui settori sud occidentali, si avranno invece valori nel complesso negativi, ove peraltro transiteranno a più riprese vortici ciclonici più freschi ed instabili. Anomalie che andranno gradualmente ad assorbirsi nei mesi successivi, luglio e agosto, che vedranno quindi temperature generalmente nelle medie, con al più qualche lieve scostamento - negativo - ancora sulle aree Mediterranee, alle prese con una variabilità quasi insolita se confrontiamo l'andamento con quello avvenuto negli ultimi 10 anni (2016 a parte)

In Italia naturalmente si ipotizza un andamento nel complesso entro le medie, anche se come ci ricorda il Col. Mario Giuliacci in questo video, non mancheranno ondate di calore (a tratti roventi e dal vicino nord Africa) per 30-40 giorni totali, che verranno però alleviate da parentesi temporalesche più fresche (grandi assenti delle ultime estati).

Anomalie delle temperature per giugno 2018:

t-giu-2018.gif

Anomalie delle temperature per luglio 2018:

t-lug-2018.gif

Anomalie delle temperature per agosto 2018:


t-ago-2018.gif

Precipitazioni previste

Anche le elaborazioni modellistiche per il contesto precipitativo propongono un andamento entro le medie su tutto il focus europeo, con lievi anomalie positive (precipitazioni oltre la norma) solo sull’areale del Mediterraneo. Questo ci indica un andamento stagionale ove non mancheranno i temporali.

Anomalie delle precipitazioni per giugno 2018:

p-giu-2018.gif

Anomalie delle precipitazioni per luglio 2018:

p-lug-2018.gif

Anomalie delle precipitazioni per agosto 2018:

p-ago-2018.gif

Nota informativa

Le previsioni stagionali hanno un’attendibilità che si aggira sul 20-30%. Il maggiore interesse nell’ultimo periodo da parte della comunità scientifica porta a studi più approfonditi nel settore e quindi a risultati sempre migliori.



Fonte Articolo: Andrea Tura

ULTIMI ARTICOLI

26 MAG
Ancora una fase molto instabile con piogge e temporali. Possibile cambi di registro nei primi giorni di giugno
26 MAG
Allerta gialla in 13 regioni: come previsto è arrivata una circolazione depressionaria ora posizionata tra Sicilia e Sardegna
26 MAG
Ma Monsoni in ritardo per un'anomalia presente in maggio nelle acque del Golfo di Guinea 
23 MAG
Ancora molti temporali, anche di forte intensità
22 MAG
Sisma avvertito tra piacentino e parmense
22 MAG
Imponente frana a causa delle continue precipitazioni