In pubblicazione il 1 AGO 2015

Previsioni meteo per la prima decade di agosto. Aggiornamento del 30 luglio

Ancora sotto il dominio, seppure precario, dell'anticiclone Nord africano


Fonte Immagine: pixelman pixabay

 

Le due perturbazioni atlantiche che raggiungeranno l'Italia in questo fine settimana, tra venerdì 31 e domenica 2 agosto, porteranno refrigerio soprattutto sul Nord Italia  e, marginalmente, sulle regioni centrali.  Nello stesso tempo relegheranno temporaneamente l'anticiclone Nord africano solo alle regioni meridionali e alle Isole.

Ma poi nei primi giorni di agosto l'"Africano" si allungherà si nuovo verso la penisola, raggiungendo anche il Nord Italia, estendendo così l'ondata di caldo tutta l'Italia.

 E' probabile però che l'anticiclone Nord africano lasci l'Italia alla fine della prima decade di agosto lasciando il campo al più mite anticiclone delle Azzorre.

Ma ecco allora nei dettaglio il tempo più probabile per la prima decade di agosto

1. Nord Italia

Fase con temporali diffusi  tra l'1 2 il 2 agosto. Poi con l'arrivo dell'anticiclone Nord africano, sporadici temporali di calore fino al 10 agosto, per lo più sulle Alpi.

Farà caldo comunque tra il 4 e il 9 agosto anche se la calura sarà moderata perché le temperature massime non dovrebbero spingersi oltre 35 gradi.

2. Centro Italia


Dopo la fase temporalesca prevista per il  fine settimana, vi saranno fino al 10 agosto locali brevi temporali di calore nelle zone più interne del Centro.

Caldo rovente tra l'1 e il 6 agosto su Toscana, Lazio, Umbria; caldo più contenuto su Marche, Abruzzo e Molise. A fine decade, con l'arrivo dell'anticiclone delle Azzorre probabile ritorno dei temporali su Toscana, Lazio.

3. Sud Italia

Caldo rovente fino al 3 agosto circa. Poi l'arrivo di correnti più fresche dai Balcani, e relativi temporali pomeridiani, attenuerà (ma non cesserà)  la calura soprattutto su Puglia, Lucania e Calabria.

4. Isole

Caldo rovente fino al  3-4 agosto, con valori massimi prossimi a 40 gradi sulla Sicilia. Poi anche sulle Isole il caldo dovrebbe attenuarsi, ma non cessare.

Figure: nella parte supeiore le piogge, in mm, previste in 24 ore; nella parte inferiore lo scostamento, giorno per giorno,  delle temperature minime e massime dalla media climatica del periodo



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

17 GEN
Diverse saccature fredde raggiungeranno il Mediterraneo. Ci aspetta un periodo molto dinamico
16 GEN
Correnti Atlantiche tornano progressivamente a fluire sul Mediterraneo
17 GEN
Continua un'estate molto rovente in Australia
15 GEN
Forte scossa di terremoto avvertita dalla popolazione. Gente in strada su tutta la costa Romagnola