In pubblicazione il 19 GEN 2017

Emergenza terremoto, animali sotto la neve. Allarme degli allevatori

" non è stato fatto niente da agosto"


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci
Da agosto non è stato fatto niente. Questa la dichiarazione di molti allevatori del Centro Italia nelle aree in cui il terremoto non da tregua da agosto. “I miei animali hanno forse ventiquattr’ore di autonomia, ammesso che le stalle non siano crollate in queste ore. Non lo so, perché sono irraggiungibili”. Questa la dichiarazione di Marco Scolastici che ha la sua azienda agricola a 7 chilometri da Visso, in provincia di Macerata. La strada provinciale a acausa delle ripetute nevicate è bloccata da martedì pomeriggio. “Le mie capre e miei asini non bevono e mangiano poco da due giorni – dice l’allevatore marchigiano – Ieri hanno percorso quasi un chilometro sotto un metro e mezzo di neve per abbeverarsi. Oggi non sono neanche riuscito ad arrivare nelle stalle per capire se sono vivi o è venuto giù tutto tra le scosse e il peso della neve”. La neve in alcune aree colpite dal sisma supera il metro e mezzo di altezza ma con il vento ci sono cumuli anche di oltre 2 metri.




Fonte Articolo: Andrea Raggini

ULTIMI ARTICOLI

27 SET
Assisteremo a un’abbondanza di piogge su tutto il paese e ad un graduale calo termico
26 SET
L’alta pressione porterà ancora caldo anomalo prima di ritirarsi e lasciare spazio a correnti più miti
25 SET
Dal 26 settembre ora al Nord, ora al Centro, ora al Sud: tutti i dettagli precisi
23 SET
Corsa contro il tempo per salvare le banane, il 50% del PIL dell'isola
19 SET
Una serie di vortici registrati dagli esperti.
7 SET
La quasi totale assenza di precipitazioni da inizio Estate e una precedente carenza storica di piogge primaverili hanno causato una delle Estati più secche di sempre nella regione dell’Emilia-Romagna