Fonte Immagine: 
Col. Mario Giuliacci
" non è stato fatto niente da agosto"

Da agosto non è stato fatto niente. Questa la dichiarazione di molti allevatori del Centro Italia nelle aree in cui il terremoto non da tregua da agosto. “I miei animali hanno forse ventiquattr’ore di autonomia, ammesso che le stalle non siano crollate in queste ore. Non lo so, perché sono irraggiungibili”. Questa la dichiarazione di Marco Scolastici che ha la sua azienda agricola a 7 chilometri da Visso, in provincia di Macerata. La strada provinciale a acausa delle ripetute nevicate è bloccata da martedì pomeriggio. “Le mie capre e miei asini non bevono e mangiano poco da due giorni – dice l’allevatore marchigiano – Ieri hanno percorso quasi un chilometro sotto un metro e mezzo di neve per abbeverarsi. Oggi non sono neanche riuscito ad arrivare nelle stalle per capire se sono vivi o è venuto giù tutto tra le scosse e il peso della neve”.
La neve in alcune aree colpite dal sisma supera il metro e mezzo di altezza ma con il vento ci sono cumuli anche di oltre 2 metri.

Fonte Articolo: 
Andrea Raggini

IMMAGINI CORRELATE