In pubblicazione il 5 DIC 2018

Neve in arrivo anche in pianura?

Ecco ad oggi la risposta dei due più accreditati modelli mondiali


Fonte Immagine: Puggioni

 

Circa l'ondata di freddo polare prevista in arrivo tra l'11 e il 13 dicembre è lecito chiedersi se potrà dare luogo anche a nevicate persino in pianura. 

Allo scopo occorre ovviamente analizzare se vi sono  le necessarie condizioni perché nevichi anche in pianura. 

Le condizioni perché nevichi fino a quote di 100-200m sul livello del mare

Come avevamo scritto in un articolo di circa 15 giorni fa le condizioni perché nevichi fino al 100-200m di quote sono essenzialmente 3:

  • altezza del livello dello  zero gradi al di sotto di 700-800m per nevicate di debole/moderata intensità; 
  • temperatura al suolo non superiore a 3 gradi.
  • precipitazioni previste sull'area di interessa

La prima e la seconda  condizione sono necessarie perché il fiocco di nave non faccia in tempo a fondere dopo avere oltrepassato, nella sua caduta, il livello di zero gradi. La terza è una conditone...lapalissiana, ma comunque da verificare. 

Neve sì secondo il modello europeo, neve no secondo il modello americano

Le 3 condizioni necessarie sono verificate su Piemonte e Ovest Lombardia nella giornata del 13 dicembre secondo il modello europeo ECMWF


Immagine: temperatura al suolo, altezza zero gradi (in ettometri)  e spessore neve (in cm) previste dal 12 al 14 dicembre su Val Padana occidentale (modello europeo)

Clipboard01(3).jpg

Non è dello stesso avviso invece il modello americano GFS perché le 3 condizioni non sarebbero verificate in alcun giorno tra il 12 e il 14,  come da immagine sotto

Schermata%202018-12-05%20alle%2017_25_18.png

 

Comunque mancano ancora  8-9 giorni all’eventuale evento nevoso e quindi i due modelli modificheranno senz’altro in un verso o in un altro il loro punto di vista. Però  hanno a noi messo…la pulce nelle orecchie!



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

26 MAG
Ancora una fase molto instabile con piogge e temporali. Possibile cambi di registro nei primi giorni di giugno
26 MAG
Allerta gialla in 13 regioni: come previsto è arrivata una circolazione depressionaria ora posizionata tra Sicilia e Sardegna
26 MAG
Ma Monsoni in ritardo per un'anomalia presente in maggio nelle acque del Golfo di Guinea 
23 MAG
Ancora molti temporali, anche di forte intensità
22 MAG
Sisma avvertito tra piacentino e parmense
22 MAG
Imponente frana a causa delle continue precipitazioni