Fonte Immagine: 
web
Colpita soprattutto l'area tirrenica

Innamorati, pronti a festeggiare la vostra festa con ombrello, guanti e berretta? In diverse zone della nostra Penisola saranno necessari, vediamo dove e quando.

L'instabilità che in queste ore sta interessando molte aree della nostra Penisola, specialmente al Centro Sud, insisterà e si rinvigorirà nella giornata di mercoledì 14 febbraio. Una nuova perturbazione giungerà da Ovest ed interesserà la Sardegna già in mattinata con piogge e nevicate fino a quote comprese tra 600 ed 800 metri circa. Peggioramento piu' blando ma con nevicate fino a quote basse anche per Liguria, alta Toscana e rilievi dell'Emilia centro occidentali, qui con fiocchi anche sui 200/300 metri (mappa 3). Il peggioramento inizierà poi a colpire Calabria tirrenica e Sicilia settentrionale ed occidentale.

I cieli diventeranno però scuri rapidamente su tutto il Tirreno e le piogge giungeranno su Lazio, Campania e poi buona parte di Calabria e Sicilia dove qualche colpo di tuono non sarà da escludere. (mappa 4). A metà giornata non si escludono deboli rovesci sparsi anche tra Romagna, Marche ed Abruzzo con neve oltre i 400/500 metri circa. Il nostro modello (mappa 1) mostra la possibilità a metà giornata di neve fino a quote collinari sul Lazio centro meridionale, con fiocchi fin sui 500 metri circa.

Nel pomeriggio- sera il maltempo si concentrerà tra Campania, Basilicata, Calabria e Sicilia, residua instabilità tra Molise, Puglia ed in Sardegna con neve intorno ai 500/800 metri. Il maltempo piu' intenso con nevicate anche forti (mappa 2) colpira' priprio Campania, Calabria settentrionale e Sicilia nord orientale con neve intorno ai 700/900 metri circa.

Le mappe sulle precipitazioni attese le trovate QUI.

Fonte Articolo: 
Andrea Raggini

IMMAGINI CORRELATE