In pubblicazione il 5 GEN 2019

Neve e gelo nelle zone terremotate, specialmente ad Amatrice

Valori ampiamenti negativi nelle ultime 48 ore


Fonte Immagine: web

 

Nelle ultime 48 ore la zona dell'Appennino centrale terremotata posta tra Marche, Lazio ed Abruzzo è stata interessata a piu' riprese da nevicate anche intense. Colpiti i territori di Amatrice, Accumoli, e degli altri borghi laziali colpiti dal terremoto del 24 agosto 2016. Ancora difficolta quindi per le tantissime persone che continuano a vivere nei villaggetti di Soluzioni Abitative d’Emergenza (Sae). Oltre alla neve, caduta con abbondanza nei territori tra Marche ed Abruzzo e zona di Amatrice, le temperature hanno subito un brusco calo con gelate intense.
La situazione ora è migliorata ma adesso il problema è il ghiaccio visto che questa mattina le temperature hanno sfiorato localmente i -8°C. 




Fonte Articolo: Andrea Raggini

ULTIMI ARTICOLI

16 GEN
Correnti Atlantiche tornano progressivamente a fluire sul Mediterraneo
Correnti a 5500m tra il 20 e il 23 gennaio
15 GEN
Le proiezioni odierne confermano la nostre ripetute previsioni al riguardo
14 GEN
L'alta pressione delle Azzorre prenderà il comando della Penisola. Solo una breve parentesi (per il Centro Sud)
14 GEN
Ulteriore rinforzo dei venti dai quadranti settentrionali, anche sui settori adriatici meridionali e lungo i restanti settori ionici
15 GEN
Forte scossa di terremoto avvertita dalla popolazione. Gente in strada su tutta la costa Romagnola
Raffiche di vento in km/ora il 14 gennaio
14 GEN
E' giunto il Foehn in Val Padana