In pubblicazione il 25 NOV 2022

Meteo aggiornamento: Neve in pianura, ecco come cambia la previsione

Le ultime proiezioni modificano la previsione, ma confermano comunque scenari favorevoli alla neve


Fonte Immagine: Depositphotos

L'ultima previsione meteo emessa dai modelli previsionali porta un aggiornamento sulla neve in pianura, descrivendo una situazione in parte differente a quella che vedevano nei giorni passati. Quindi nevicherà fino a quote molto basse, con la neve a imbiancare anche alcune grandi città, o è tutto tramontato? Chiaramente si parla di una previsione a 7-10 giorni, quindi di solide certezze non ce ne sono, ma alcune indicazioni importanti comunque emergono, e vi spieghiamo tutto nell'articolo.


Treno gelido da nordest

I modelli previsionali, sebbene con modalità differenti a quanto in precedenza ipotizzato, confermano che per inizio dicembre arriveranno sull'Italia delle correnti molto fredde provenienti dai confini nord-orientali del continente. Quando arriverà il freddo, e fin dove si spingerà? Qui emergono le prime differenze rispetto alle precedenti proiezioni: il freddo intenso coinvolgerà soprattutto il Nord Italia e solo marginalmente il Centro, e piomberà sull'Italia nel corso del fine settimana del 3-4 dicembre, causando nelle regioni settentrionali un brusco abbassamento delle temperature, che si spingeranno su valori tipici di pieno inverno. Insomma, al Nord il freddo sarà pungente: sarà quindi neve fino a quote molto basse?


La neve, cosa è confermato e cosa no

Insomma, sembra tramontata la possibilità di vedere la neve in pianura su Piemonte e Lombardia nelle primissime giornate di dicembre, perchè le correnti gelide dal Nord Europa arriveranno solo nei giorni successivi. Ci sono però clamorose novità ingtrodotte proprio dalle ultime proiezioni dei modelli previsionali, con sorprese nevose notevoli! Le correnti gelide in arrivo nel primo fine settimana di dicembre, nell'irrompere sui nostri mari di ponente, domenica 4 potrebbero dare origine a un vortice di bassa presisone che, posizionato tra il Mar Ligure e l'Alto Tirreno, soingerà venti più miti e umidi sopra l'aria gelida presente al Nord: insomma, le condizioni ideali per la neve a quote molto basse! In base alle proiezioni odierne quindi nella giornata di domanica 4 la neve potrebbe scendere fino a quote di pianura su Piemonte e Lombardia, imbiancando anche le strade di Torino e Milano, ma è possibile che i fiocchi raggiungano addirittura le coste liguri, facendo la loro comparsa anche a Genova! Chiaramente la situazione mostra ancora notevole incertezza: appare chiaro che qualcosa succederà, ma per definire con precisione modalità e tempistiche bisognerà attendere i prossimi aggiornamenti.  

 

VI CONSIGLIAMO LA LETTURA DI QUESTI NOSTRI APPROFONDIMENTI

METEO, Dicembre inizia con grandi sorprese di FREDDO e NEVE. I dettagli

IO SONO LEGGENDA, nuova puntata: come cambierà il CLIMA in Italia. Vi stupirà !!

METEO, sarà un WEEKEND con tanta PIOGGIA, molto VENTo e un po' di NEVE. Video >>>

Meteo DICEMBRE 2022: la previsione di FREDDO e NEVE !!

Fa troppo freddo per nevicare: è davvero così? la risposta vi stupirà!

Sempre più PRECISA, con una grafica INNOVATIVA e FRESCA: scopri la nuova APP di Meteogiuliacci!

 

 

Fonte Immagine: Depositphotos



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

29 GEN
Condizioni meteo tipicamente invernali anche nella settimana a cavallo fra gennaio e febbraio
28 GEN
I giorni della merla sono il 29-30-31 gennaio: come sarà il tempo sul nostro Paese?
27 GEN
Ultimo fine settimana di gennaio in compagnia di un nuovo calo termico e con un modesto peggioramento che riguarderà soprattutto i settori centro-orientali dell'Emilia-Romagna
27 GEN
Ancora freddo in tutta Italia e maltempo di tipo invernale in diverse regioni
29 GEN
Spesso poco prima di una scossa si avverte un boato, ecco la spiegazione
27 GEN
Sul tema "Innovazione tecnologica per il Sociale"
14 DIC
Il capoluogo Emiliano è stato il primo del Nord di bassa quota ad imbiancarsi questa stagione!
29 NOV
Era possibile prevedere il disastro? Oppure, oltre al lato meteorologico, ci sono altre colpe?