In pubblicazione il 7 DIC 2022

Meteo Campania: il tempo previsto per il Ponte dell'Immacolata

Forte peggioramento nella giornata di sabato 10 dicembre seguito da aria moderatamente fredda


Fonte Immagine: dal web

La Campania è interessata da deboli correnti umide occidentali che determinano passaggi di nubi stratiformi per lo più innocue. Nei prossimi giorni il flusso occidentale andrà rinforzandosi grazie all'avvicinarsi di una circolazione depressionaria che al momento staziona a largo del Portogallo. Al minimo depressionario si accompagnerà un'intesa perturbazione che attraverserà la nostra regione nella giornata di sabato 10 dicembre determinando un sensibile peggioramento delle condizioni meteorologiche. Intanto osservando la configurazione barica a scala continentale possiamo notare una situazione abbastanza complessa, riconducibile ad un corposo nucleo di aria molto fredda che dal comparto russo si estende verso ovest-sud-ovest e che influenzerà marginalmente le nostre regioni settentrionali nelle prossime 24-48 ore.


Sulla cartina in basso, prevista per le ore centrali di venerdì 9 dicembre, possiamo apprezzare l'ampia circolazione depressionaria posizionata sulla penisola iberica con annesso fronte perturbato molto complesso. Da notare come le correnti ruotando intorno al minimo di pressione trasporteranno aria fredda sul nord della nostra penisola mentre aria molto mite sulle nostre regioni meridionali e parte di quelle centrali.


Nella giornata di sabato 10 (vedi cartina successiva), il vortice portoghese spostandosi verso levante verrà agganciato dalla depressione principale posizionata a sud della Scandinavia. Avremo così un'ampia circolazione depressionaria con annessa perturbazione molto complessa la quale interesserà quasi l'intera penisola mostrandosi più attiva sulle regioni del versante tirrenico. Intanto l'aria fredda guadagnerà terreno verso sud con effetti che - sulla nostra regione - apprezzeremo tra domenica 11 e lunedì 12.

Giovedì 8 dicembre: cielo irregolarmente nuvoloso con possibilità di deboli ed isolati piovaschi sui settori più occidentali e settentrionali della regione. I fenomeni saranno più probabili in serata.

Temperature: senza particolari variazioni.

Venti: deboli tra sud e sud-ovest con rinforzi in mare aperto.

Mare: poco mosso sotto costa, mosso a largo.

Venerdì 9 dicembre: cielo da nuvoloso a molto nuvoloso sul settore settentrionale con rovesci sparsi; meno diffusa la nuvolosità sulle aree centro-meridionali ma con tendenza ad aumento della copertura dal pomeriggio con possibilità di qualche isolata e debole precipitazione.

Temperature: stazionarie con tendenza ad aumentare nei valori minimi.

Venti: deboli meridionali.

Mare: poco mosso.

Sabato 10 dicembre: da nuvoloso a molto nuvoloso ovunque con precipitazioni in intensificazione dal pomeriggio. I fenomeni assumeranno carattere di persistenza e potrebbero rilevarsi di forte intensità nelle aree esposte ad ovest della catena appenninica fino alla costa.

Temperature: in lieve diminuzione dalla serata.

Venti: inizialmente da sud tenderanno a disporsi da libeccio (sud-ovest) e a rinforzare vistosamente nel corso del pomeriggio.

Mare: da molto mosso ad agitato con possibili mareggiate.

Domenica 11 dicembre: condizioni di instabilità con frequenti rovesci anche temporaleschi, segnatamente nella prima parte della giornata. Nevicate inizialmente sulle cime dell'appennino ma con limite in calo fin sui 1200-1300 metri entro la serata.

Temperature: in sensibile diminuzione.

Venti: tra moderati e forti da ovest-nord-ovest con raffiche di Burrasca forte in mare aperto.

Mare: molto agitato fino a grosso a largo con mareggiate lungo tutta la costa.



Fonte Articolo: Giuseppe Stabile - Tecnico Meteorologo

ULTIMI ARTICOLI

29 GEN
Condizioni meteo tipicamente invernali anche nella settimana a cavallo fra gennaio e febbraio
28 GEN
I giorni della merla sono il 29-30-31 gennaio: come sarà il tempo sul nostro Paese?
27 GEN
Ultimo fine settimana di gennaio in compagnia di un nuovo calo termico e con un modesto peggioramento che riguarderà soprattutto i settori centro-orientali dell'Emilia-Romagna
27 GEN
Ancora freddo in tutta Italia e maltempo di tipo invernale in diverse regioni
29 GEN
Spesso poco prima di una scossa si avverte un boato, ecco la spiegazione
27 GEN
Sul tema "Innovazione tecnologica per il Sociale"
14 DIC
Il capoluogo Emiliano è stato il primo del Nord di bassa quota ad imbiancarsi questa stagione!
29 NOV
Era possibile prevedere il disastro? Oppure, oltre al lato meteorologico, ci sono altre colpe?