In pubblicazione il 9 AGO 2022

Meteo: gli ultimi aggiornamenti per Ferragosto, vi sveliamo come sarà

La festa dei vacanzieri per eccellenza ha un tempo sempre più delineato


Fonte Immagine: pixabay, modificata

Come sarà il meteo di Ferragosto? Ci sono alcune novità e vi sveliamo un’anteprima degli ultimi aggiornamenti. Il promontorio anticiclonico nord africano potrebbe raggiungere l'Italia nel corso del prossimo weekend, riportando condizioni di stabilità dapprima al Nord e subito dopo al Centro-Sud. Ma la novità è che sembrerebbe piuttosto esile. Dal Nord Atlantico, infatti, numerosi impulsi freddi saranno pilotati verso l'Europa Centrale, indebolendo notevolmente l'area anticiclonica e coinvolgendo parte del nostro Paese, con target prediletto il Settentrione. Ma andiamo a vedere i dettagli.


 


La tendenza

Le regioni italiane più esposte a tale tipo di circolazione sarebbero quelle alpine (montane, pedemontane e alte pianure), dove non mancherebbero fasi temporalesche, anche intense, seppur alternate a pause più soleggiate. I fenomeni meteo potrebbero spingersi con una certa frequenza fin verso la Pianura Padana, soprattutto a nord del Po, mentre condizioni più stabili sarebbero invece attese al Centro e soprattutto al Sud. In quest’ultima area, di fatti, l’alta pressione sarebbe tenace e avrebbe ancora vita facile. Nei giorni immediatamente successivi (16-17-18) tali impulsi instabili potrebbero abbassarsi notevolmente di latitudine: di conseguenza, non si limiterebbero a coinvolgere soltanto le regioni settentrionali, ma anche parte di quelle centrali, con la comparsa di qualche temporale in più. Pare ancora esclusa l’ipotesi di un break estivo sul Meridione, che godrebbe comunque di clima non troppo caldo.

 

Zona di convergenza

Proprio il Nord Italia, come spiegato poco sopra, rischia di trovarsi in una sorta di zona di convergenza. In essa interagiscono masse d'aria completamente diverse e dal cui contrasto possono nascere eventi temporaleschi severi (grandinate, alluvioni, colpi di vento), come purtroppo anche la cronaca recente ci ricorda. Insomma, un Ferragosto piuttosto stabile, ma con un anticiclone debole, almeno sulle regioni settentrionali, area dove potrebbero instaurarsi frequenti fasi instabili. L’estate 2022, dopo un caldo eccessivo e una stabilità non comune, comincia a perdere colpi e inesorabilmente, volenti o nolenti, ci stiamo avvicinando al passaggio di consegne, che avverrà tra qualche settimana. Ci auguriamo solo che ci possano essere le condizioni per un recupero idrico, al di là di chi ama sole e caldo o neve e gelo: ci serve l’acqua, ma i danni di quest’annata si ripercuoteranno davvero molto a lungo…

 

VI CONSIGLIAMO DI LEGGERE QUESTI INTERESSANTI ARTICOLI!

LE PREGHIERE per invocare la PIOGGIA!

GROSSA CURIOSITA: Le tragedie greche svelano il clima dell’Antichità

Punture di zanzara, UN INSETTO MALEFICO E ODIOSO. Semplici rimedi per alleviare il prurito

SCOPERTA SENSAZIONALE, esistono batteri che scatenano la pioggia! CONSEGUENZE PAZZESCHE

SI PUO' MORIRE DI CALDO? OVVIAMENTE RIMARRETE STUPITI!!

METEO ESTREMO: quando il CALDO diventa una CATASTROFE NATURALE

Clima, il LUGLIO più CALDO di sempre

FUTURO CATASTROFICO: Il CAMBIAMENTO CLIMATICO modificherà anche le ONDE del mare

CURIOSITA PAZZESCA: Cambia il clima, per l’isola di ROBINSON CRUSOE un futuro SENZA ACQUA

INCREDIBILE SCOPERTA!! La storia del Mediterraneo raccontata dalle conchiglie

TERRIFICANTE: Riserve globali di ACQUA DOLCE in pericolo a causa del CAMBIAMENTO CLIMATICO

ALLARME! Per il MEDITERRANEO un futuro CATASTROFICO fatto di CALDO e SICCITA’

ATTENZIONE A CHI GUIDA: cambiare le gomme in estate!!

GLOBAL WARMING DEVASTANTE: Il livello dei mari sale più velocemente del previsto

PESSIMO FUTURO: grossi guai per i raccolti

Quanto pesa un nuvola? La risposta è INCREDIBILE E INASPETTATA!

Caldo e freddo. Quale fa più vittime? La risposta è SORPRENDENTE



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

27 SET
Il mix tra mari caldo, perturbazioni in arrivo e stazionarietà dei fenomeni potrebbe originare criticità diffuse
26 SET
Alcune regioni ancora siccitose almeno fino al 6 ottobre
26 SET
L'autunno è la stagione più critica per alluvioni lampo e areali, a maggior ragione se i mari sono ancora troppo caldi...
26 SET
Un profondo cambiamento sullo scacchiere europeo indurrebbe a una fase più stabile. Ma vediamo cosa possiamo dire.
25 SET
Per la prima volta nella stria un vero e proprio uragano investe direttamente le coste di questo paese
17 SET
Temperature crollate soprattutto al Centronord
3 SET
La probabile traiettoria nei prossimi giorni