In pubblicazione il 15 AGO 2022

Meteo Italia, a metà settimana tanti TEMPORALI al Nord: è la BURRASCA di FERRAGOSTO? La previsione

Una perturbazione aggredirà con decisione il Nord e parte del Centro, accompagnata da numerosi temporali


Fonte Immagine: Depositphotos

La previsione meteo per i prossimi giorni parla chiaro; sta per arrivare una perturbazione seria, con tanti temporali: una perturbazione che ricorda la classica Burrasca di Ferragosto! Di cosa si tratta? In passato, specie negli anni '70, '80 e '90, intorno a Ferragosto l'Italia veniva raggiunta da una perturbazione decisa che, più intensa delle precedenti, segnava la vera rottura dell'estate, con il definitivo passaggio a uno schema meteo più instabile e fresco. Sarà così anche quest'anno? Vediamo cosa dicono le ultime proiezioni aggiornate.


Giornate temporalesche in molte regioni

L'instabilità sta caratterizzando questo lunedì di Ferragosto, con il sole che in diverse zone del Centro e del Nord sta spartendo il cielo con improvvisi annuvolamenti e brevi ma decisi acquaazzoni. Un po' di instabilità insisterà anche domani, martedì 16, più che altro al Sud, in un quadro comunque in cui il sole in generale avrà la meglio sulle nuvole e le piogge saranno poche. Le prime avvisaglie del deciso cambiamento ci saranno mercoledì 17, quando sull'Italia si affaccerà un'intensa perturbazione che, proveniente dal Nord Atlantico, porterà i suoi primi temporali al Nordovest. Questa perturbazione, al contrario delle precedenti, si muoverà lentamente, e indugerà sull'Italia per qualche giorno. Giovedì 18 e venerdì 19 al Centro-Nord il cielo si presenterà spesso nuvoloso, con numerosi improvvisi temporali su tutte le regioni settentrionali e, almeno giovedì, anche sulle regioni centrali, specie quelle del versante tirrenico. Nuvole e temporali, almeno al Nord, saranno anche accompagnati da venti più freschi per cui le temperature rimarranno contenute, in molte zone anche al di sotto delle medie stagionali. La perturbazione invece risparmierà il Sud dove, al contrario, il tempo rimarrà in prevalenza soleggiato e il caldo tornerà a farsi intenso, con picchi anche attorno ai 40 gradi. La fase di grande instabilità al Centro-Nord segnerà quindi il declino dell'estate? Sarà vera Burrasca di Ferragosto?


Quello che ancora l'estate ha da dirci

Per l'estate sarà in effetti una bella battuta d'arresto e, forse, per la prima volta in questa bollente stagione l'Anticiclone Nord-Africano verrà davvero allontanato dalla nostra Penisola. Tuttavia, in base alle ultime proiezioni dei modelli previsionali, l'intensa perturbazione di metà settimana non sarà seguita da altri passaggi perturbati, almeno non a breve, ed è anzi probabile che nell'ultima decade di agosto, e quindi fino alla fine del mese, il tempo rimanga sostanzialmente asciutto. Quindi di nuovo in prevalenza soleggiato e stabile ma, e qui sì c'è un'importante differenza, con il bollente Anticiclone Nord-Africano che probabilmente eviterà di occupare direttamente la nostra Penisola, collocandosi leggermente più a ovest, sulla direttrice che porta alla Penisola Iberica- Cosa signbifica? Che l'estate non finirà certo con il peggioramento di metà settimana, e anzi ci regalerà un'ultima parte di agosto ancora piena di sole, ma con temperature vicine a quelle normali per il periodo e quindi un caldo non eccessivo. Insomma, buone notizie sia per i vacanzieri, sia per chi rimarrà in città, mentre per la so9luzione dell'emergenza siccità bisognerà attendere l'autunno, come abbiamno spiegato anche in un altro nostro articolo: METEO tendenza, le possibilità che le piogge dell’AUTUNNO mettano fine all’emergenza siccità

 

VI CONSIGLIAMO DI LEGGERE LE NOSTRE ULTIMISSIME!

I 10 stati più CALDI DEL MONDO. E voi, ci vivreste? Son a prova di resistenza ESTREMA

Punture di zanzara, UN INSETTO MALEFICO E ODIOSO. Semplici rimedi per alleviare il prurito

SCOPERTA SENSAZIONALE, esistono batteri che scatenano la pioggia! CONSEGUENZE PAZZESCHE

Anticiclone africano. Perché porta caldo rovente? La risposta è DA LEGGERE

SI PUO' MORIRE DI CALDO? OVVIAMENTE RIMARRETE STUPITI!!

METEO ESTREMO: quando il CALDO diventa una CATASTROFE NATURALE

 

 

Fonte immagine: Depositphotos



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

27 SET
Il mix tra mari caldo, perturbazioni in arrivo e stazionarietà dei fenomeni potrebbe originare criticità diffuse
26 SET
Alcune regioni ancora siccitose almeno fino al 6 ottobre
26 SET
L'autunno è la stagione più critica per alluvioni lampo e areali, a maggior ragione se i mari sono ancora troppo caldi...
26 SET
Un profondo cambiamento sullo scacchiere europeo indurrebbe a una fase più stabile. Ma vediamo cosa possiamo dire.
25 SET
Per la prima volta nella stria un vero e proprio uragano investe direttamente le coste di questo paese
17 SET
Temperature crollate soprattutto al Centronord
3 SET
La probabile traiettoria nei prossimi giorni