In pubblicazione il 7 OTT 2022

Meteo weekend: ci sono delle zone A Rischio, ecco perché e quali

Un paio di veloci perturbazioni interesseranno l'Italia, ma i mari caldi possono essere valvole di sfogo...


Fonte Immagine: Giuliacci

Il meteo di questi giorni sta proponendo una classica “ottobrata”, ovverosia una fase climatologica stabile e piuttosto mite, complice l’arrivo dell’anticiclone africano, ma con cielo ricco di polveri, foschie e umidità. Questo pattern però non durerà a lungo, anzi è già chiaro che il tutto verrà smantellato. Di fatti, si scorgono già delle zone con un tipo di tempo piovoso. Attenzione ad alcune aree pe il prossimo fine settimana. Sussisteil rischio di maltempo di forte intensità e possibili locali alluvioni lampo, ovviamente non prevedibili ora. Vi spieghiamo per bene il tutto.


 

Nubifragi probabili

Come scritto nel NOSTRO APPROFONDIMENTO, ci sarà una serie di veloci e deboli perturbazioni. Ma occhio: i mari risultano ancora caldissimi e pertantio basta poco per far scatenare forti temporali! Le correnti occidentali sorvoleranno dei bacini con valori supeficiali davvero troppo elevati: le acque risultano molto più calde della media, circa 3-4 gradi, tutto carburanteper fenomenologia esplosiva. Dove ci sono criticità? Nord Sardegna, Ovest Sicilia e una fascia tra Toscana e Corsica, ma così pure tutte le tirreniche. Non son ancora dettagli precisi, quanto un indice di massima del pericolo. Ebbene, su queste aree, stante il surplus temico di calore ma anche di vapore (più una massa d’aria è calda tanto più vapore può contenere) assorbiti dalla perturbazione, saranno più probabili nubifragi e trombe d’aria. In altre parole: è possibile che, con la veloce passata di Domenica 9 ci siano le condizioni predisponenti e scatenanti per fenomeni meteo violenti. Non ci resta che seguire passo-passo gli sviluppi!


 

psy4qv3r1_20221011_me3_anom_temperature_0m%20(2).jpg

In allegato: una mappa, a cura di Mercator Ocean, che rileva le anomalie superificiali marittime. Tutto quel calore viene e verrà rilasciato di colpo, con conseguenze facilmente immaginabili.



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

26 NOV
Il Nord-Ovest italiano è la zona più in deficit d'Italia (rispetto alle sue medie) e continua a ricevere troppo poco. Ci sarà una svolta?
25 NOV
Scopriamo come sarà il tempo sul nostro paese questo fine settimana
25 NOV
Due perturbazioni ci accompagneranno sul finire di questo mese in Emilia-Romagna, portando dei peggioramenti anche nevosi fin sulle colline
25 NOV
Le ultime proiezioni modificano la previsione, ma confermano comunque scenari favorevoli alla neve
26 NOV
Importante frana a Ischia: apprensione in queste ore per salvare vite umane e per quantificare i danni
22 NOV
Segnalati piogge torrenziali, nubifragi, venti da tempesta, acqua alta
9 NOV
Uno dei più forti terremoti delli ultimi anni in Italia
19 OTT
Scopriamo in che condizioni idriche si trova il nostro paese