In pubblicazione il 26 LUG 2018

Viaggio in Andalusia, Spagna - El Caminito del Rey

Un’avventura adrenalinica su un sentiero a strapiombo sul canyon

 

Immerso nei caratteristici paesaggi Andalusi dai grandi contrasti di colore, il Caminito del Rey è un percorso di  7,7 km che si snoda  lungo le pareti del Desfiladero de los Gaitane, una profonda gola rocciosa  a El Chorro (Málaga), dove sorge il percorso a passerelle sospese unico nel suo genere: natura, altezza e adrenalina si fondono per dare origine a un’esperienza che difficilmente vi scorderete. 

Di questi, 3 km sono lunghe rampe larghe appena  1 m sospese fino a 100 m di altezza sul fiume Guadalhorce, su pareti praticamente verticali, e 4,7 Km di semplici sentieri di montagna, alla portata di tutti. Si estende in maniera lineare e non circolare. Unica direzione di marcia possibile è Nord-Sud: la partenza è ad Ardales e l’arrivo è a El Chorro.

Il percorso è stato recentemente ristrutturato per renderlo accessibile al pubblico in totale sicurezza. Prima di allora, questo sentiero era considerato tra i più pericolosi al Mondo a causa della sua esposizione e delle condizioni precarie in cui versava fino alla fine degli anni ’90.  
 

Informazioni generali di viaggio

Distanza da Italia (Nord) 1.700 km - Mappa
Mezzi consigliati Aereo + noleggio auto
Costo del viaggio
Aeroporti più vicini Malaga, Siviglia, Granada
Costo della vita
Tipo di meta Trekking - Sentiero panoramico
A chi è rivolto Tutti eccetto chi soffre di vertigini e bambini
Tempo totale richiesto 6-8 ore

 

Come arrivare e come entrare al Caminito del Rey

Da Malaga: in auto, prendere la A-357 fino a MA-5403, passando per le cittadine di Cártama, Pizarra, Carratraca e Ardales, seguendo poi le indicazioni per “Caminito del Rey”. Sono circa 60 chilometri e si percorrono in 50 minuti.

Da Ronda: in auto, si consiglia la strada più panoramica, imboccando la A-366 fino a El Burgo, per poi prendere la MA-5401 che prosegue nella MA-5402 fino ad Ardales e da lì seguire la MA-5403 con indicazioni per “Caminito del Rey”. Sono circa 55 km percorribili in 1 h e 30.

In entrambi i casi prendere il Bar Restaurante El Kiosko ( Ardales ) come punto di riferimento, si trova sulla strada MA-9006. Lasciare la macchina nei dintorni. Incamminarsi in direzione Sud rispetto al bar sulla strada principale e dopo circa 200 m incontrerete l’ingresso di un tunnel scavato nella roccia nuda, senza luci, con indicazioni “Caminito del Rey 1,5 Km”.  Non lasciatevi intimidire, questo è il percorso più breve per arrivare all’ingresso del percorso: proseguite all’interno del tunnel, con l’aiuto di una piccola torcia se necessario. Usciti dal tunnel, seguite il percorso di terra battuta fino alla casetta dei ticket di ingresso ( ingresso Nord del Caminito, circa 45 minuti a piedi ).

A fine percorso, è possibile usufruire di un bus navetta che da El Chorro riporta al punto di partenza, dal costo di 1,55 €.

caminito del rey


ATTENZIONE!

Il biglietto è prenotabile online tramite il sito del Parco con largo anticipo, ma è possibile anche acquistare i biglietti in loco. Spesso nei parcheggi adiacenti la strada principale, viene riferito dai guardiaparco che non è assolutamente possibile entrare senza una prenotazione, tuttavia, recandosi direttamente all’ingresso del cammino, avrete una buona probabilità di poter entrare ugualmente anche senza prenotazione, pagando sul momento.


Clima, quando andare, quanto costa entrare

Il Caminito del Rey è aperto al pubblico tutto l’anno dal martedì alla domenica con partenze ogni 30 minuti circa. Il lunedì, il 1 gennaio, il 24, 25 e 31 dicembre il sito è chiuso.

Il biglietto di ingresso costa 10 euro a persona. I bambini sotto gli 8 anni non possono partecipare a questo tipo di escursione. Con il biglietto generale è possibile entrare e effettuare il percorso in modo autonomo, con il solo ausilio di un caschetto protettivo.

I periodi migliori per percorrere questo sentiero sono senz'altro la primavera e l'autunno, in cui il caldo torrido tipico della Spagna meridionale non è così intenso come in estate. Il Caminito del Rey è percorribile anche in inverno, tuttavia le temperature più fredde e il vento che si incanala nelle gole rocciose possono rendere la camminata un po' più difficoltosa.
 

Periodo Inverno Primavera Estate Autunno
Temp. Min. 4 / 8°C 8 / 13°C 14 / 19°C 9 / 16°
Temp. Max 14 / 18°C 18 / 24°C 25 / 31°C 18 / 26°C
Pioggia (mese) 4-5gg 2-4gg 0-1gg 2-4gg



Cosa portare con sé: abbigliamento, attrezzatura, gadgets

L’abbigliamento consigliato è quello tipico di una normale escursione in collina o in montagna. Non sono essenziali le scarpe da trekking, quelle da ginnastica sono sufficienti. Portare solo l’indispensabile nello zaino: una maglietta maniche lunghe perché la brezza che si incanala nel canyon potrebbe farvi sentire freddo, una bottiglietta d’acqua e una fotocamera, indispensabile per immortalare questi momenti di avventura!


Dove mangiare

Nelle vicinanze dell’ingresso del tunnel pedonale, sulla strada principale, sono presenti molti bar e ristoranti dove fermarsi per il pranzo. Si può prendere un pranzo al sacco e fermarsi durante il percorso a mangiare con vista sul Canyon.