In pubblicazione il 22 AGO 2018

Viaggio nella Galizia, Spagna - Isole Cìes

A due passi dalla costa Galiziana, un paradiso naturale dalle acque cristalline

 

Spiagge di sabbia bianca finissima. Acque calme, cristalline, di un colore turchese intenso. Natura selvaggia, scogliere a picco sul mare e fauna locale. Dove siamo, ai Caraibi? No! In Spagna, precisamente pochi chilometri al largo della costa Galiziana. Le isole Cíes sono un paradiso terrestre, che non in molti conoscono, e si trovano di fronte alla Rìa de Vigo, sulla quale sorge l'omonima città.

Sono tre: Isla de Monteagudo ( quella più a Nord ), Isla de Faro ( quella di mezzo ) e Isla de San Martino ( quella più a Sud ). Le prime due sono unite da una lingua di finissima sabbia bianca, la Praya de Rodas, che il famoso magazine di viaggi "The Guardian" nel 2007 individuò come la spiaggia più bella del Mondo. Altre spiagge dell’arcipelago note per la loro bellezza sono quella di Figueiras, frequentata solitamente da nudisti, e quella di Nossa Senhora, ancora più selvaggia. Questo stupendo arcipelago fa parte del Parco Nazionale delle Isole Atlantiche della Galizia: dal 2002 è stato dichiarato oasi naturale e, al fine di preservare l'ambiente e l'ecosistema, l'accesso al sito è regolato tramite prenotazione e permette l'accesso a 2200 visitanti al giorno. Queste isole, che emergono dal mare con scogliere rocciose a strapiombo o con dolci pendii ricoperti di pini marittimi, soddisfano ogni stile di viaggio e sono perfette sia per chi ama rilassarsi in spiaggia davanti ad un mare cristallino che per chi non sa stare fermo ed è sempre alla ricerca di avventure zaino in spalla in mezzo alla natura.

Infatti, oltre ad avere varie spiagge caraibiche, le Isole Cìes sono perfette anche per chi ama fare attività sportive come trekking e immersioni, alla scoperta delle ricchezze naturali e sottomarine di questo luogo.

Informazioni generali di viaggio

Distanza da Italia (Nord) 1650 km - Mappa
Mezzi consigliati Aereo + noleggio auto + traghetto
Costo del viaggio
Aeroporti più vicini Vigo, Santiago de Compostela
Costo della vita
Tipo di meta Mare, natura, trekking
A chi è rivolto Tutti
Tempo totale richiesto 1 giorno

 

Come arrivare alle Isole Cìes

Le 3 isolette si trovano a pochi chilometri dalla costa Galiziana e si raggiungono via mare con traghetti che partono più volte al giorno  (orari dalla mattina alla sera) dalle località di Vigo, Baiona e Cangas de Morrazo. Il servizio traghetti è attivo a Pasqua, tutti i fine settimana di maggio e nei mesi estivi (giugno, luglio, agosto e settembre) e si giunge alla Praya de Rodas in circa 40 minuti. Data la restrizione riguardante il numero di visitanti al giorno, se pensate di fare visita a queste isole in alta stagione, è consigliabile prenotare con largo anticipo la propria autorizzazione giornaliera per entrare nel Parco Naturale (https://autorizacionillasatlanticas.xunta.gal/illasr/inicio?lang=en) insieme ai biglietti per l'imbarco di compagnie traghetti autorizzate.

E’ possibile pernottare sulle isole nell’unico campeggio presente, circondato da pini marittimi e con una vista sull’oceano mozzafiato (massimo 800 posti, per un massimo di 7 gg). Per poter dormire qui è necessario prenotare anticipatamente i propri posti sul sito del campeggio (http://www.campingislascies.com/en/reservations) e munirsi di tessera campeggiatori.


Clima, quando andare, quanto costa entrare

Il periodo migliore per visitare la Galizia e queste splendide isole è l'estate, da giugno alla prima metà di settembre, essendo il clima più secco e soleggiato. Luglio e agosto sono i mesi più caldi e meno piovosi, anche se in ogni caso va messa in conto qualche possibile pioggia, dato il clima oceanico. Chi teme il caldo può scegliere anche maggio, o la seconda metà di settembre, sapendo però che potrebbe piovere con maggior frequenza.

Periodo Inverno Primavera Estate Autunno
Temp. Min. 5 / 8°C 9 / 14°C 13 / 16°C 8 / 15°
Temp. Max 12 / 16°C 17 / 23°C 23 / 26°C 15/ 22°C
Pioggia (mese) 12-15gg 6-11gg 5-7gg 12-14gg



Cosa portare con sé: abbigliamento, attrezzatura, gadgets

L'abbigliamento consigliato varia in base ai vostri programmi, dato che queste isole si prestano un po' a tutte le attività all'aperto. Per la spiaggia indispensabili sicuramente costume e telo da mare, senza scordarsi una maglietta nel caso la brezza di mare rinfreschi l'aria verso sera. Se amate osservare i fondali marini e le specie acquatiche che popolano l'ecosistema, non dimenticatevi maschera, pinne e boccaglio. Per le passeggiate e i trekking in mezzo ai boschi fino alle cime delle scogliere a picco sul mare, portate buone scarpe da ginnastica e, se vi recate qui un po' fuori stagione, una maglia maniche lunghe, in quanto spesso su queste isole soffia il vento.


Dove mangiare

Vicino al camping, troverete un chiosco/ristorante dove gustare diversi piatti tipici locali o rigenerarvi con un gelato o una bibita fresca.

ATTENZIONE! Sull'isola non sono presenti pattumiere, quindi abbiate cura di riportare i vostri rifiuti con voi al porto di partenza per poi gettarli sulla terraferma.