28 Settembre 2023 ore 19:14

Meteo WEEKEND: alta pressione con caldo estivo, temperature oltre le medie

Classica ottobrata all’inizio della prossima settimana. Ecco quando ci sarà la probabile svolta autunnale

Meteo WEEKEND: alta pressione con caldo estivo, temperature oltre le medie

 

Nei prossimi giorni l’alta pressione dominerà incontrastata non solo al Centro-Nord ma anche al meridione, garantendo un caldo pienamente estivo su tutta la nostra penisola. L’anticiclone si affermerà nella seconda parte della settimana e avremo un ulteriore incremento dei valori barici, nuovi apporti caldi in risalita dai quadranti meridionali.

Nel dettaglio: clima tipicamente estivo

L’area di alta pressione si estenderà dal Marocco all’Europa nord-orientale e coprirà totalmente l’Italia, soprattutto le regioni del Centro-Nord dove non mancheranno ampi spazi sereni. Al Sud potrebbe verificarsi qualche evento frutto della depressione che si sta dirigendo verso la Grecia e che porterà ancora forti precipitazioni nelle stesse zone alluvionate. Sulle regioni meridionali avremo qualche breve rovescio fino al fine settimana ma poi arriveranno anche qui gli effetti dell’anticiclone africano.

Già in queste ore si sente il ritorno di un clima tipicamente estivo, i termometri saliranno un po’ ovunque con valori che andranno oltre le medie e massime diffusamente sui 30°C. La minor durata del giorno e le prime inversioni termiche fanno in modo che la mattina e la notte le temperature saranno fresche con minime intorno ai 12-13°C.

Cosa ci aspetta sabato e domenica?

L’Italia affronterà un weekend dal carattere pienamente estivo grazie alla presenza dell’anticiclone che coprirà gran parte del bacino mediterraneo. Si tratta di una fase anomala e calda per il periodo in cui siamo. Grazie ai cieli sgombri da nubi avremo un aumento delle temperature a partire dalla giornata di sabato.

Nella giornata di domenica 1° ottobre il protagonista sarà sempre il caldo con punte che raggiungeranno anche i 30°C in Pianura Padana, Isole Maggiori e aree interne delle regioni tirreniche. In città come Firenze e Roma le temperature massime potranno arrivare fino a 32°C. Al Sud i valori saranno di qualche grado inferiori grazie alla moderata ventilazione dai quadranti settentrionali.

La classica ottobrata

I primi giorni della prossima settimana verranno sempre caratterizzati dalla presenza dell’alta pressione che darà il via alla classica ottobrata. Dalla giornata di lunedì 2 ottobre l’Italia godrà di una stabilità estrema con sole e temperature estive. Assenti precipitazioni e condizioni tipicamente autunnali che sarebbero invece consone al periodo. L’ottobrata fino ad ora portava punte massime in ottobre attorno ai 26-27°C, quest’anno sono addirittura previste punte di 31-32 °C soprattutto in Pianura Padana, Toscana e Lazio.

Probabile svolta alla fine della prossima settimana quando sul Mediterraneo potrebbero giungere correnti fredde spinte dalla depressione presente sul Nord Europa. Data la differenza termica tra le masse d’aria in risalita da Sud e quelle più fredde atlantiche, potrebbero scaturire fenomeni intensi e violenti soprattutto per la fascia adriatica e le regioni del Nord-Est, con conseguente calo delle temperature. Nei prossimi giorni l’alta pressione dominerà incontrastata non solo al Centro-Nord ma anche al meridione, garantendo un caldo pienamente estivo su tutta la nostra penisola. L’anticiclone africano si affermerà nella seconda parte della settimana e avremo un ulteriore incremento dei valori barici, nuovi apporti caldi in risalita dai quadranti meridionali.

 


© Meteogiuliacci - Vietata la riproduzione anche parziale se non espressamente concordata

Articoli in primo piano