19 Luglio 2022 ore 05:07

Fase temporalesca tra 27 luglio e 2 agosto. Ecco quando arriva la pioggia

Ma non facciamoci illusioni, perché gli apporti saranno modesti

Fase temporalesca tra 27 luglio e 2 agosto. Ecco quando arriva la pioggia

MeteoGiuliacci

 

Tutti invocano la pioggia, ma è solo pia illusione. Infatti, è molto improbabile che nelle prossime 6-7 settimane i temporali posano attenuare la siccità.

Luglio ed agosto i mesi meno piovosi dell’anno

La statistica climatica degli ultimi 30 anni emette un verdetto inesorabile: luglio e agosto sono i mesi meno piovosi dell’anno perché la piovosità è affidata in prevalenza ai temporali pomeridiani. Per i più i temporali portano modesti apporti pluviometrici e colpiscono a macchia di leopardo. Tra metà luglio e agosto la media statistica prevede che i pochi temporali in arrivo portino circa 60 litri per metro quadrato al Nord, 30 al Centro 10 al Sud. In pratica una inezia di fronte al deficit idrico accumulato nel 2002 tra gennaio e luglio pari a circa400-450 litri per metro quadrato

I temporali previsti nei prossimi giorni

I modelli odierni prevedono una fase temporalesca tra i 27 luglio e il 2 agosto per l’arrivo di 3 perturbazioni atlantiche le cui più fresche correnti, dopo avere raggiunto le Alpi, verranno deviate verso i Balcani e da qui travaseranno sull’Italia, dando luogo a temporali su Alpi centro-orientali, regioni di Nordest e versante adriatico dell’Appennini.

Ma gli apporti temporaleschi saranno irrisori

Un temporale in media apporta in loco 5-10 mm. Anche se sulla stessa località, per assurdo, tra i 27 luglio e il 2 agosto, arrivassero 5 temporali, potrebbero cumulare al più 25-50mm, che sono una inezia rispetto al deficit cumulato di circa 450 mm.


© Meteogiuliacci - Vietata la riproduzione anche parziale se non espressamente concordata

Articoli in primo piano