In pubblicazione il 30 MAR 2021

Data della Pasqua: dipende dalla luna

Il ciclo di 19 ani della luna come base di calcolo della data della Pasqua


Fonte Immagine: Wikipedia

Il piano dell’orbita lunare varia di anno in anno la sua inclinazione rispetto al piano dell’equatore terrestre, passando da un valore minimo di 18.5°  ad uno  massimo di 28.5° ogni 18 anni, un ciclo noto come Saros caldaico.


La periodicità del ciclo era noto già 2600 anni or sono ai  Caldei  i cui  Astronomi  avevano infatti scoperto che le eclissi si ripetono nello stesso ordine ogni 223 lunazioni -  pari a 18 anni e 11 giorni  -  il tempo necessario, appunto, perché sole, terra e luna tornino nella identica configurazione iniziale.


Anche i Greci per la previsione delle eclissi si affidavano ad un periodo di durata quasi analoga - 6940 giorni pari a 19 anni -  e noto come ciclo metonico perché scoperto nel 432 a.C. dall’astronomo Metone al quale non era sfuggito il fatto che ogni 19 anni l’eclisse di luna cade nello stesso giorno dell’anno. I concittadini ateniesi vollero immortalarne la scoperta con una inscrizione in oro del numero 19 sul tempio di Minerva.

Ed è qui che affonda le sue pagane radici appunto il numero d’oro assegnato dalla liturgia ecclesiastica al numero d’ordine che spetta al singolo anno all’interno del ciclo di 19 anni, base di riferimento per fissare la data della Pasqua.

I calcoli sono…un po' astrusi e ve li risparmiamo. Ma…. i più volenterosi possono cimentarsi  QUI  

 

 



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

12 GIU
Due brevi ondate di caldo tra il 12 e il 20 giugno, ma temperature massime non oltre 33-34 gradi.
12 GIU
Temporali attesi soprattutto tra Basilicata e Calabria
12 GIU
L’alta pressione torna ad allungarsi sull’Italia e garantisce tempo stabile e soleggiato anche nel capoluogo lombardo
12 GIU
Si faranno sentire gli effetti dell'alta pressione che occuperà parzialmente anche la nostra Penisola
1 GIU
Auto trascinate via dalla furia dell'acqua, danni pesanti
25 MAG
Tante vittime e molti bambini dispersi per l'eruzione del vulcano Nyiragongo
20 MAG
20 e 29 Maggio, due forti scosse di terremoto mettono in ginocchio l'Emilia Romagna