In pubblicazione il 4 AGO 2015

Estate: in barca ci si scotta di più

La gioia dell’estate per molti è anche scorazzare con la propria barca lungo le coste dei nostri mari, ma...


Fonte Immagine: 9Bombs pixabay.com

 

 Ma anche noto che in barca si rischia di più di scottarsi al sole.

Come mai?

Perché si sommano due circostanze sfavorevoli: la capacità della superficie marina di riflettere i raggi solari incidenti ( e quindi di potenziarne gli effetti) e gli effetti del vento. Quest’ultimo infatti da un lato fa evaporare il sudore ( e il sudore contiene un fattore naturale di protezione chiamato urocranico), dall’altro contribuisce alla disidratazione dell’epidermide. Per tali motivi i marinai  (così come i maestri di sci) sono le persone che meglio rendono l’idea di una pelle seriamente danneggiata dal sole (photoaging).


 Una scottatura può dare reazioni molto intense sia a livello locale ( estremo rossore, bolle, vesciche) sia generale ( febbre, spossatezza, brividi). Ma cosa fare se ci si scotta? Nei casi più gravi è bene rivolgersi al proprio dottore. Negli altri casi i medici raccomandano di assumere un’aspirina o un preparato antistaminico (per bocca), evitare assolutamente l’applicazione di creme antistaminiche (causano fotodermatiti e irritazioni), applicare invece creme contenenti ossido di zinco o, se il prurito è intenso, una crema al cortisone ( che calma l’infiammazione). Ovviamente bisogna evitare il sole fino a quando l’eritema non si è risolto.

  



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

18 FEB
Fitti banchi di nebbia e più nubi lungo i settori Tirrenici. Aumenta l'umidità nei bassi strati
Temperature.a1500m il 23 febbraio
18 FEB
Dal molto caldo al molto freddo 
18 FEB
Arriva il preannunciato nucleo di aria polare al Centrosud
18 FEB
Un campo di alta pressione ben saldo continua a dominare l'Europa centro-orientale
19 FEB
La situazione peggiorerà nei prosismi 2 giorni
17 FEB
Diverse le alluvioni lampo negli ultimi mesi nel Paese
17 FEB
Situazione allarmante per la Pianura Padana: PM10 a livelli critici per la salute
17 FEB
Il bel tempo è un toccasana per l’umore, ma nella stagione invernale non per l’ambiente