In pubblicazione il 21 DIC 2018

Freddo ad alta quota. Come vestirsi

Consigli per evitare l’assideramento


Fonte Immagine: pinterest

 

Sotto le Festività natalizie sono molti coloro che scelgono la montagna per ritemprarsi nella mente e nel corpo. Contro il freddo delle alte quote - a 3000m le temperature invernali in condizioni normali sono intorno 10-12 °C sotto zero  -  ecco le necessarie  precauzioni per la la scelta degli abiti più adatti.


  •  evitare abiti troppo aderenti in modo che intorno alla nuda pelle o un indumento e l’altro possa circolare sempre una sottile pellicola di aria: una volta riscaldata dal calore corporeo, tale strato di aria fungerà da scudo termico perché, come noto, l’aria è un ottimo isolante. 
  • Evitate anche abiti troppo pesanti  perché impediscono i movimenti e dare la preferenza invece  a più strati di abiti leggeri. In particolare, la seta, anche se fragile,è particolarmente calda e piacevole da indossare, sia come indumento intimo ( T-shirt, calzamaglia), sia come primo paio di calzini
  • Per tenere caldi i piedi – insieme alle mani sono le parti del  corpo più vulnrrabili al freddo - due strati di calzini sono la soluzione ottimale, assicurandosi però che  il secondo sia di taglia superiore rispetto al primo e che la calzatura sia grande a sufficienza, precauzioni che servono ad evitare un  effetto indesiderato di segno opposto il rallentamento della circolazione sanguigna. Meglio in questi casi rinunciare al secondo paio di calzini, se si vuole evitare un rapido raffreddamento dei piedi. 
  • Per le stesse ragioni, le mani sono riparate dal freddo più dalle manopole che dai guanti.  
  • Per proteggersi dai venti freddi e dall’umidità (pioggia, neve, ma anche il proprio sudore) l’indumento più esterno deve essere impermeabile ma deve anche lasciare filtrare l’aria il che significa che la trama del tessuto deve essere sufficientemente fitta da non lasciare passare il vento o le microgoccioline di acqua ma anche abbastanza rada da permettere la fuoriuscita del vapore del sudore. In questo ambito i più efficaci sono gli indumenti di goro-tex  P


Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

16 GEN
Correnti Atlantiche tornano progressivamente a fluire sul Mediterraneo
Correnti a 5500m tra il 20 e il 23 gennaio
15 GEN
Le proiezioni odierne confermano la nostre ripetute previsioni al riguardo
14 GEN
L'alta pressione delle Azzorre prenderà il comando della Penisola. Solo una breve parentesi (per il Centro Sud)
14 GEN
Ulteriore rinforzo dei venti dai quadranti settentrionali, anche sui settori adriatici meridionali e lungo i restanti settori ionici
15 GEN
Forte scossa di terremoto avvertita dalla popolazione. Gente in strada su tutta la costa Romagnola
Raffiche di vento in km/ora il 14 gennaio
14 GEN
E' giunto il Foehn in Val Padana