In pubblicazione il 11 NOV 2015

I bioritmi: presenti anche nell'uomo

Non ci credete? Ecco le prove…


Fonte Immagine: ThinkStock

 

Ne sono stati individuati addirittura più di cento con periodicità circadiana e che influenzano le principali funzioni dell'organismo come la temperatura corporea, i livelli ormonali, le frequenza cardiaca, la pressione sanguigna, la soglia del dolore. Ad esempio, al mattino la temperatura corporea è più bassa, di quasi 1 grado, rispetto al pomeriggio ed infarti e ictus sono più frequenti al mattino, tra le 7 e le 12, quando il sangue coagula più facilmente. Anche la pressione sanguigna aumenta al mattino e rimane elevata fino al tardo pomeriggio, per poi diminuire fino a raggiungere un valore minimo nella notte.


A chi pratica poi attività sportive viene suggerito di fissare gli allenamenti nella seconda parte del giorno, quando temperatura corporea, forza, flessibilità muscolare e soglia del dolore raggiungono il massimo valore. Anche le modalità del sonno seguono un ritmo circadiano. 
E' infatti più probabile prendere sonno nelle tarde ore notturne quando la temperatura corporea è bassa mentre è facile svegliarsi intorno alle 6-8 del mattino, ossia nel momento in cui la temperatura dell'organismo risale. Ritmi circadiani anche per la produzione di ormoni. Ad esempio, il Cortisolo, che regola il metabolismo e il sistema immunitario, ha i suoi livelli più alti tra le 6 e le 8 del mattino. 
I bioritmi influenzano anche l'efficacia dei farmaci somministrati, tanto che allo scopo è nata di recente una nuova disciplica , la Cronoterapia (o Cronofarmacologia ). 
Ad esempio, al pomeriggio è minore la dose di anestetico necessaria per provocare analgesia o assopimento



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci
Tags: 

ULTIMI ARTICOLI

Temperature a 1500m alle ore 13.00 del 23 febbraio
21 FEB
Fugace ritorno dell’inverno al Centrosud, 
21 FEB
La giornata di venerdì si mostrerà assolutamente primaverile con picchi fino a 20 gradi. Più freddo ovunque nel fine settimana
20 FEB
Ancora molti giorni in ostaggio di un possente dell’anticiclone
20 FEB
L'aeroporto era già stato chiuso in parte questa mattina
19 FEB
La situazione peggiorerà nei prosismi 2 giorni
17 FEB
Diverse le alluvioni lampo negli ultimi mesi nel Paese