In pubblicazione il 11 LUG 2015

I bombi, specie simili alle api, spazzati via dai mutamenti climatici

Uno studio condotto da ricercatori canadesi dimostra che i bombi stanno scomparendo per colpa del mutato clima in molte zone in cui vivevano alcuni decenni fa


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

 

A differenza di molti animali e per ragioni non del tutto note i bombi non possono spostarsi a nord per far fronte alle temperature più calde. Essi non se la passano bene nei climi più caldi, perché si sono evoluti in regioni più fredde, lontano dai tropici. Questo li rende particolarmente vulnerabili ai cambiamenti delle condizioni climatiche.

Per sapere esattamente come il cambiamento climatico sta influenzando bombi, ricercatori provenienti da Canada, Stati Uniti e Regno Unito hanno analizzato la storia di 67 popolazioni di bombi in Nord America e in Europa dal 1901 al 2010. Un sondaggio di 423.000 osservazioni sulle api mostra che le loro popolazioni sono state in il calo dal 1975; stanno scomparendo a nord di circa 9 km  di un anno, e si sono ormai estinti a Sud per  una fascia di circa  300 chilometri (186 miglia). I dettagli dello studio appaiono ora in Science .


Gli scienziati hanno anche considerato il ruolo di perdita di habitat e l'uso dei pesticidi. Essi hanno concluso che, mentre questi fattori sono dannosi per i bombi e le popolazioni affini, è comunque  il cambiamento climatico il principale colpevole.

 

 



Fonte Articolo: articolo di George Dvorsky

ULTIMI ARTICOLI

22 FEB
Dal caldo del freddo e poi dal freddo al caldo. Attenti ai raffreddori
22 FEB
Un vero e propio tracollo termico quello che ci attenderà nel fine settimana proiettandoci nell’Inverno più classico sopratutto al sud
Temperature a 1500m alle ore 13.00 del 23 febbraio
21 FEB
Fugace ritorno dell’inverno al Centrosud, 
20 FEB
L'aeroporto era già stato chiuso in parte questa mattina
19 FEB
La situazione peggiorerà nei prosismi 2 giorni
17 FEB
Diverse le alluvioni lampo negli ultimi mesi nel Paese