In pubblicazione il 20 GEN 2016

"Nel 2050 più bottiglie di plastica che pesci negli oceani"

Allarme scienziati: ogni minuti in mare quattro camion zeppi di spazzatura


Fonte Immagine: web

 


Secondo uno studio pubblicato sul World Economic Forum nel 2050 sarà riversata ogni minuto nei mari una quantità pari a quella di quattro camion zeppi di spazzatura. E così in mare potrebbero trovarsi addirittura più bottiglie che pesci! Secondo questo studio circa il 32% degli oggetti di plastica a livello globale sfugge ai sistemi di raccolta e viene abbandonata in natura. La pulizia degli oceani dalla plastica deve iniziare dalle coste e non dalle "isole" di immondizia come la "Great Pacific garbage patch", la mega-area di spazzatura nel Pacifico, una delle cinque maggiori al mondo. A suggerirlo è uno studio dell'Imperial College di Londra, pubblicato sulla rivista Environmental Research Letters. L'allarme sulla popolazione ittica degli oceani è stato lanciato anche da uno studio recente dell'Università di Adelaide, in Australia. I ricercatori hanno preso in esame l'impatto del cambiamento climatico sugli ecosistemi marini e sulle specie che li abitano, concludendo che entro il 2050 si rischia un'estinzione di massa. E' stato osservato che le catene alimentari degli oceani di tutto il mondo sono a rischio crollo a causa delle emissioni di gas serra, della pesca intensiva e dell'inquinamento localizzato. Fonte TGCOM


Fonte Articolo: Andrea Raggini

ULTIMI ARTICOLI

20 MAR
Mite entro il weekend su quasi tutta la Penisola
19 MAR
L'alta pressione torna sulle regioni settentrionali. Siccità ancora molto elevata su Piemonte e Lombardia
18 MAR
Il tempo tornerà gradualmente stabile al Centro Nord con temperature in aumento
18 MAR
L'aria fredda e la serenità del cielo favoriranno un deciso raffreddamento notturno
20 MAR
E' oggi il giorno dell'Equinozio
18 MAR
L’evento iniziò con un aumento dell'attività stromboliana e con piccole colate laviche sul versante orientale e verso sud. Tanti i paesi che subirono danni
17 MAR
Altissimo il numero delle vittime e le devastazioni in Mozambico, Malawi e Zimbabwe
15 MAR
Il mese di marzo nel nostro Emisfero segna l'inizio della Primavera, ma in alcune zone è capace di regalare un piacevole clima estivo